Web Stories Google con MakeStories: Per tutte le piattaforme

Makestories è il nuovo tool online per realizzare le web stories, mentre per WordPress esiste invece già un plugin specifico che si chiama Web Stories realizzato da Google.

Makestories non è legato all’uso di WordPress, come lo è Web Stories di Google, infatti è possibile usare le Web stories realizzate con questo strumento anche su altre piattaforme.

Per utilizzare questo strumento sarà necessario registrarsi su Makestories creando un account, o in alternativa usare un proprio account Google.

Newstetter Wpressplanet

MakeStories: la Dashboard

Cliccando sull’icona di “Makestories” viene visualizzata la pagina che mostra le storie già esistenti e la possibilità di creare delle cartelle in modo da suddividere e catalogare le web stories in base alle proprie esigenze.

Makestories. Tool web stories Google
MakeStories Web Stories Google. Dashboard

Per “Creare nuova storia” basta cliccare sul tasto blue per aprire l’editor. L’immagine sottostante ne mostra le funzionalità.

Makestories editor
Editor Makestories

La barra laterale di sinistra suddivise le diverse opzioni per sezioni. Come si può vedere il tool mette a disposizione nella libreria media gif, immagini e soprattutto brevi video. Le altre funzioni sono accessibili in base tramite le icone poste nella barra laterale sinistra.

Sulla barra di destra vi sono altre opzioni che si suddividono in Design, Animazione e Impostazioni.

makestories google
Editor

Una volta completata la web stories si possono vedere i risultati in anteprima in base ai diversi dispositivi o procedere direttamente alla pubblicazione cliccando sul pulsante “Pubblica” e poi su “Pubblica come web Story“.

Makestories editor online
Editor Makestories

La pubblicazione a questo punto avviene tramite 4 passaggi guidati che sono:

  • imposta i dettagli dell’editore;
  • meta tag e Seo;
  • convalida della storia;
  • imposta Analytics.

Al primo punto della lista si carica il logo, il favicon, il poster e si riempiono gli altri campi del form.

Makestories impostazione dettagli pubblicazione
Imposta i dettagli editore fase pubblicazione

Il secondo punto riguarda i meta tag e la seo. Basta riempire tutti i campi.

meta tag e sep su makestories
Meta tag e Seo

Il passo successivo sarà la convalida dei contenuti per l’indicizzazione della webs stories. In questa fase vengono segnalati problemi come la mancanza del riempimento del campo “alt” per le immagini e la lunghezza del testo per ogni singola pagina che non deve superare i 200 caratteri, inoltre la lunghezza complessiva del testo nella web story deve essere almeno di 500 caratteri. Altro limite minimo da rispettare è il numero delle pagine che compongo la storia che non può essere inferiore a 4.

Convalida storia con Makestories
Convalida storia

L’immagine sovrastante mostra i diversi punti di convalida che bisogna superare per pubblicare la web story. Se non vi è la convalida di tutti i punti non è possibile pubblicare.

Il quarto ed ultimo punto consente di inserire i codici di tracciamento per le statistiche per le piattaforme più note.

Analytics su Makestories
Impostazione Analytics

A questo punto è possibile pubblicare la storia. L’immagine sottostante mostra i diversi canali per la pubblicazione:

  • Esportazione come file zippato;
  • Pubblicazione tramite FTP;
  • Pubblicazione tramite short link o link abbreviato;
  • Incorporare nella pagina tramite Widget;
  • Plugin WordPress Makestories per chi usa questa piattaforma;
  • Pubblicazione su AWS per chi usa come servizio Amazon.
Canale pubblicazione makestories
Seleziona canale pubblicazione

In questo caso ho selezionato lo Short link per pubblicare la mia web story.

pubblicazione storia
Pubblicazione storia

Le impostazioni generali MakeStories

In questa sezione si vanno ad impostare le informazioni generali.

Makestories: Il plugin di WordPress

Makestories mette a disposizione anche un plugin per WordPress in modo che si possa interfacciare con il tool online e quindi usare questo strumento per creare le proprie web stories direttamente da WordPress.

Come si può vedere tramite il plugin mette a disposizione la medesima interfaccia rispetto all’accesso diretto tramite il loro sito. Il plugin inoltre consente di creare della categorie e quindi in cui suddividere le proprie storie web.

Come si può vedere dall’immagine sottostante, sulla barra laterale con sfondo nero, sotto la voce “Makestories” vi è anche la voce “Categories“.

Plugin di WordPress Makestories
Plugin WordPress

CONCLUSIONE

Makestories è un tool che mette a disposizione maggiori funzioni e una libreria media più ricca e variegata rispetto al plugin Google Web Stories, inoltre fornisce anche una schermata apposita per impostare i campi principali dedicati alla Seo e un’analisi quantitativa del testo prima della pubblicazione. Al momento il tool è ancora in versione beta.

La tua iscrizione non può essere convalidata.
La tua iscrizione è avvenuta correttamente.

Non ti dimenticare di…

scaricare la guida su WordPress per sapere cosa fare dopo l’installazione.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *