Trasferire WordPress da locale a remoto: La Guida in 5 punti

Una volta che hai creato il tuo sito su WordPress sul tuo Pc ed hai installato i plugin e il tema che hai selezionato, il passo successivo sarà trasferire WordPress da locale a remoto.

Gli strumenti che ti servono per procedere sono l’acquisto di uno spazio su un web hosting com 1&1, Siteground o Serverplan per pubblicare il sito in rete, un software FTP per copiare i file sul web hosting, e infine, un plugin per modificare gli url nel database in modo che puntino sul dominio del sito.

Trasferire WordPress da locale a remoto: punto 1

Il primo step per copiare l’installazione di WordPress dal tuo pc di casa su Internet è di accedere al tuo account di Web Hosting, di cliccare in Cpanel o su Plesk Desk e selezionare “phpmyadmin” che è il software di gestione del database. Vai Nella sezione “Database” dai un nome al tuo database e premi il pulsante “Crea“. In alcuni casi il Web Hosting fornisce questa funzione al di fuori di “phpmyadmin” sviluppando una sezione dedicata.

Creazione database
Creazione del database

Una volta realizzato il database ti devi segnare i seguenti dati che ti serviranno nel punto successivo:

  • nome del database;
  • nome utente riferito al database;
  • password del database;
  • Nome dell’Host che ti verrà fornito dal web hosting.

Questi dati ti serviranno nel punto due della guida quando dovrai copiarli nel file wp-config.

Come copiare i file sul tuo spazio web: punto 2

Per copiare i file di WordPress da locale a remoto la procedura che di norma viene usata è l’utilizzo del protocollo FTP utilizzando Cyberduck, un software gratuito che va scaricato ed installato sul tuo Pc. Una volta che l’hai installato deve essere configurato per accedere al tuo server, e per fare questo hai bisogno dei dati di configurazione dell’host relativi all’ftp che sono il nome Host, la username e la password. Tutte queste informazioni vengono rilasciate dal provider che ti fornisce il servizio di web hosting.

Prima di procedere con la copia della cartella di WordPress dal tuo computer devi andare nella cartella di WordPress e duplicare il file wp-config.sample e rinominare la copia come wp-config. Una volta che ha rinominato il file aprilo con il blocco note e cerca le seguenti righe:

  • DB_NAME: nome del database;
  • DB_USER: nome utente del database;
  • DB_PASSWORD: password di accesso al database;
  • DB_HOST: localhost o alternativa indicata dal provider.
Dati di accesso al database in wp-config
Impostare dati di accesso database

 Una volta copiati i dati per l’accesso al database nel file wp-config trasferisci l’intero contenuto della cartella di WordPress nella cartella pubblica del tuo spazio web usando Cyberduck. In questo modo trasferirai il CMS WordPress, le immagini che hai caricato i template installati e le cartelle dei relativi plugin. In questa fase non viene copiato il database, pertanto gli articoli e ed eventuali altre informazioni contenute nel database non vengono trasferite.

WpressPlanet - Come creare un sito Web con Wordpress

Come esportare il database da locale a remoto: punto 3

Per esportare il database bisogna accedere a phpmyadmin in locale digitando nel browser localhost/phpmyadmin. Una volta che avrai avuto accesso al pannello gestionale seleziona il nome del database e vai nella sezione “Esporta“.  Clicca sulla voce “Personalizzato” e procedi con l’esportazione premendo sul tasto “Esegui” o “Go” nella versione inglese. Avrai alla fine un file da scaricare con estensione “.sql“.

Trasferire WordPress da locale a remoto
Esportare database da locale

Come importare il database WordPress sull’installazione in remoto: punto 4

Per importare il database WordPress bisogna accedere al pannello gestionale di “phpmydmin” del nostro web hosting, selezionare il nome del database nel quale importare le informazioni e selezionare la voce “Importa“. Da questa sezione basta cliccare sul tasto sfoglia per aprire la finestra dalla quale caricare il file del database con estensione “.sql” e cliccare sul pulsante “Esegui“. Se tutto fila liscia ti verrà confermato che l’importazione è andata a buon fine.

Importare database wordpress
Imporazione database

Modificare gli url nel database: punto 5

Il quinto ed ultimo passaggio prevede la rettifica degli url all’interno del database importato, poiché puntano tutti su localhost e non sul dominio del sito internet. Per ovviare a questo problema esistono due soluzioni automatizzate.

La prima soluzione è dato da uno script che si chiama “Search Repleace“, Questo script va copiato nella cartella di WordPress tramite FTP sul proprio spazio web e lanciato dalla barra degli indirizzi del browser digitando il dominio del tuo sito più il nome della cartella dello script.

Un esempio pratico: tuodominio.it/Search-Replace-DB-master. Dovresti vedere la finestra dell’immagine sottostante.

Trasferire WordPress da locale a remoto
Search Replace

Gli unici campi che devi riempire sono quelli indicati nella riga “search/replace“. Nel primo campo devi mettere l’url da rimpiazzare che in questo caso è rappresentato da localhost/nome_cartella che contiene WordPress sul tuo pc. Il secondo campo è il tuo dominio. Una volta che avrai compilato questi due campi ti basterà cliccare nella sezione “actions” il pulsante “live run“.

Completata la procedura dovrai per motivi di sicurezza cancellare dallo spazio web del provider “Search Repleace“.

La seconda soluzione è invece l’utilizzo del plugin “Velvet Blues update” che dovrà essere installato su WordPress. Ma prima di procedere con l’installazione è necessario andare a modificare un paio di url nel database altrimenti non è possibile accedere al pannello gestionale della piattaforma.

Modifica il dominio nel database di WordPress

Per fare questo devi tornare al pannello amministrativo di “phpmyadmin” sul server, selezionare il database collegato all’installazione di WordPress e selezionare la tabella “wp_options“. In questa tabella cerca i campi “home” e “siteurl” e clicca su “Modifica” per modificare l’indirizzo localhost che troverai impostato nel campo value con il dominio principale del tuo sito: tuodominio.it.

Modificare url nel database
Modifica url nel database

Una volta che avrai fatto questo, potrai accedere al pannello gestionale di WordPress installato sul sul web hosting e procedere con l’installazione del plugin. Una volta che l’avrai installato dovrai solo indicare il vecchio url e il nuovo url rappresentato da dominio del tuo sito web.

Plugin Wordpre Velvet
Plugin Velvet

Sotto la voce “Step 2” seleziona tutte le caselle ad eccezione dell’ultima.

trasferire WordPress da locale a remoto in 5 passaggi
Come trasferire WordPress da locale a remoto in 5 passaggi

Per maggiori informazioni su come adoperare questa piattaforma ti consiglio di leggere anche la guida su come usare WordPress.

La tua iscrizione non può essere convalidata.
La tua iscrizione è avvenuta correttamente.

Non ti dimenticare di…

scaricare la guida su WordPress per sapere cosa fare dopo l’installazione.

Lascia un tuo commento per suggerimenti o per avere ulteriori spiegazioni.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *