La Guida 2021 su Search Console Google (Aggiornato Insights)

Condividi la Conoscenza

Uno dei tool che bisogna assolutamente configurare è Search Console di Google. Questo servizio gratuito ti consente di controllare se ci sono problemi tecnici sul sito web e la copertura a livello d’indicizzazione dei sito su Google.

Questo articolo è stato aggiornato essendo arrivato un nuovo strumento in Search Console che si chiama Insights.

Per utilizzare questo strumento è necessario avere le seguenti cose:

  • Creare un account Google e loggarsi;
  • iscriversi a Search Console;
  • rivendicare come proprietario del dominio da cui è accessibile il sito web tramite lo strumento di verifica di Search Console.

Se non hai un account di Google, allora il primo passo sarà quello di creare un account Google, mentre per procedere all’iscrizione su Search Console sarà necessario raggiungere il tool tramite il motore di ricerca usando come query il nome del servizio oppure direttamente da questo link.

Una volta che avrai accesso a Search console, verrà mostrata la seguente pagina di configurazione:

Search console guida
Search Console: Verifica proprietà

La sezione di sinistra, “Dominio“, consente tramite l’uso del DNS di verificare in una sola volta la proprietà del dominio sia nella versione https che in quella http.

Usando invece la sezione di destra, “Prefisso Url“, sarà indispensabile validare la proprietà del dominio in ogni sua variante.

Dopo aver digitato il dominio nel campo del “Prefisso Url” verrà mostrata una finestra con le diverse opzioni fra cui poter scegliere per verificare la proprietà del dominio. Guarda l’immagine sottostante.

Da come si può vedere esistono i seguenti metodi:

  1. Tag Html. Consente di aggiungere un meta tag all’interno della home page all’interno del tag <head></head>.
  2. Google Analytics. In questo caso avviene tramite il suo codice che deve essere già installato sul sito web.
  3. Google Tag Manager. Bisogna usare lo snippet contenitore.
  4. Provider del nome del dominio. In questo caso si associare un record DNS a Google.

Cosa offre Search Console Google

Questo tool mette a disposizione moltissime funzioni che servono a monitorare il sito web. Il pannello della console si divide in diverse sezioni accessibile tramite la barra laterale sinistra della schermata.

Una panoramica delle funzioni principali

Alcune voci esposte qui in elenco possono non comparire su altri account poiché i relativi servizi non sono utilizzati da parte del gestore del sito web. Esempi possono essere: Google News, pagine AMP oppure le Domande frequenti, se non vi sono sezioni del testo marchiate con il relativo tag dei dati strutturati.

barra laterale search console
  • Introduzione: in questa pagina si ha accesso ei report di quattro aree che sono rendimento, copertura, esperienza e miglioramenti.
  • Controllo Url: verifica che l’url della tua pagina sia indicizzata su Google con un report che segnala eventuali errori.
  • Sotto la voce Rendimento:
    • Risultati di ricerca: questa sezione mostra tutte le informazioni relative alle query che gli utenti utilizzano e trovano le pagine del tuo sito.
    • Google News: il report per il rendimento della pagine pubblicate su questo servizio.
  • Indice:
    • Copertura: questo è un report tecnico che evidenzia se vi sono pagine con errore 404, se sono bloccate nel robots.txt e così via.
    • Sitemap: in questa pagina si invia la sitemap del proprio sito web
    • Rimozioni: serve ad indicare a Google gli url che vogliamo rimuovere dall’indice.
  • Esperienza:
    • Esperienza con le pagine: restituisce un report sull’esperienza dell’utente sul sito web.
    • Segnali web essenziali: in questo report vengono segnalate le problematiche relative al Core Web Vitals.
    • Usabilità su dispositivi mobili: restituisce un rapporto che ci dice se le pagine web sono visualizzabili in modo corretto sul mobile e segnala eventuali anomalie.
  • Miglioramenti:
    • AMP: in questa pagina si trova il report all’indicizzazione delle pagine AMP di Google e di eventuali segnalazioni di errori.
    • Breadcrumb: in questa pagina vengono segnalati le pagine che lo contengo e se risulta tutto in ordine.
    • Domande frequenti (FAQ): il report indica le pagine che contengono lo schema dei dati strutturati relative alle domande.
    • Casella di ricerca sitelink: in questa pagina vi sono elencate le pagine che potrebbero visualizzare il motore di ricerca del proprio sito web all’interno della Serp di Google.
  • Link: vi è l’elenco dei link interni, dei backlink e delle anchor text.
  • Impostazioni: in questa sezione vi è una sottosezione che si chiama “Statistiche di scansione” e che mette a disposizione una serie di report che aiutano a comprendere se vi sono problemi di scansione da parte di Google.

Search Console: I report principali

Risultati di ricerca: questa schermata mostra l’andamento tramite un grafico dei click totali, del numero delle impressioni, CTR media e posizione media.

search console rapporto rendimento
Rapporto rendimento ricerca

Nella parte inferiore vi è la colonna Query dove si trovano le keywords con le quali le persone trovano i contenuti del sito web e con la possibilità di poter visionare le pagine web trovate in relazione alle query di ricerca.

Copertura: in questo report vengono mostrate i problemi d’indicizzazione che il robot di Google incontra quando scansione il sito. Sotto la voce “Dettagli” cliccando sulla voce corrispondente si possono vedere gli url coinvolti.

search console report copertura
Copertura del sito web

Sitemap: in questa sezione vi è il form da dove inviare la Sitemap del sito in modo da indicare a Google la struttura del sito e a segnalare al motore di ricerca gli aggiornamenti del sito web.

Sitemap
Sitemap

Segnali Web essenziali: in questa sezione vi è il report tecnico al momento più importante, infatti riguarda il Core Web Vitals che sono i nuovi parametri che misurano le performance delle pagine web e che rappresenta un nuovo fattore di ranking. Clicca su Apri Rapporto per avere i dettagli del report.

Dispositivi mobile report search console
Dispositivi mobile Report. Search Console Google

Usabilità su dispositivi mobile: questo rapporto evidenzia il livello di user experience sui dispositivi mobile. Come si può vedere dall’immagine sottostante Search Console mostra i tre indicatori relativi ad una buona usabilità del sito.

 dispositivi mobile
Search Console: dispositivi mobile

AMP: qui vi è il report che mostrano le pagine che hanno una versione AMP della pagina. Il report indica se vi sono errori e se tali pagine siano indicizzate. Se clicchi sulla voce “Pagine AMP indicizzate” si aprirà un’altra pagina dove verranno mostrati i contenuti che usano le pagine AMP.

AMP Report
Search Console Googel: Report AMP

Domande frequenti (FAQ): questo report mostra i contenuti che usano i dati strutturati di schema per indicare a Google che vi sono delle FAQ.

faq
FAQ

Link: in questa sezione si può vedere la distribuzione dei link interni, dei link esterni (backlink) e delle anchor text del link.

Impostazioni: in questa pagina vi sono diverse sezione, fra cui le “Statistiche di scansione” che sono accessibili tramite la voce “Apri Rapporto”. Una volta cliccato su questa voce si vedrà la seguente schermata:

statistiche scansione search console
Scansione Statistiche

Questa sezione fornisce tutta una serie d’informazioni tecniche relative all’andamento delle scansioni da parte di Google suddividendo il risultato per tipologia di contenuti, per tipologia di risposta dato dal server come 404, 301 e così via, per finalità e per tipo di Googlebot. Ogni voce è cliccabile per avere maggiori dettagli.

Un altro elemento importante da tenere ogni tanto d’occhio e lo “Stato host”, infatti andando a selezionare questo report si aprirà un’altra finestra per accedere ai dettagli relativi alla risposta del server su cui è installato il sito web quando Google effettua la scansione.

Stato host Search Console
Stato host Search Console

Google se al momento della scansione trova difficoltà nel leggere il file robots.txt, a collegarsi al server o a risolvere il DNS, saranno segnalati e facilmente consultabili attraverso un grafico.

Search Console Insights: Il nuovo strumento per i contenuti

Insights è il nuovo tool che Search Console mette a disposizione in evidenza alcune informazioni che possono aiutare nel comprendere quale contenuto funziona e quale invece no.

Una volta entrati su Search Console bisogna andare nella sezione “Introduzione” per visualizzare in alto il link che permette di accedere tramite la scritta blue “Search Console Insights” alla nuova funzione.

Search Console
Search Console

Una volta aperta la nuova scheda si presenta la seguente schermata:

Search console Insights Panoramica
Panoramica Insights

In questa sezione vi sono le informazioni generali riguardante l’intero sito web.

Le prime informazioni che si ottengono sono nella “Panoramica del sito” che mette in evidenza il numero delle visualizzazione e la durata media di visualizzazione del sito.

Per avere maggiori spiegazioni e suggerimenti si deve cliccare sull’icona grigia a forma di tocco per aprire un popup.

contenuti apprezzati insights

Nella stessa pagina si hanno le statistiche dei contenuti più apprezzati e i nuovi contenuti.

nuovi contenuti insights google

L’immagine sottostante indica le fonti di traffico.

Le fonti del traffico insights gogle

La schermata sottostante mostre invece le query di ricerca, inoltre mette in evidenza le keywords che si trovano nei primi 5 risultati indicandole con la scritta con sfondo verde.

le query di ricerca

backlink che puntano alle proprie pagine web.

backlink al sito

La panoramica sui singoli post con Insights

Nella sezione dei nuovi contenuti e i contenuti più apprezzati è possibile cliccare sui singoli post per avere le statistiche di quello specifico contenuto.

Le statistiche proposte sono le medesime del sito web.

Per comprendere meglio le statistiche e leggere i consigli che Google mette a disposizione ricordati che puoi accedervi tramite l’icona rappresentata dal tocco.

Riepilogo a domande

A cosa serve Search Console?

Search Console di Google consente di controllare lo stato di salute del nostro sito web monitorando il livello d’indicizzazione dei contenuti da parte del bot di Google e segnala i relativi problemi che ha riscontrato durante questa fase.

Come accedere a Search Console di Google?

Per accedere a questo strumento devi avere un account Google. In caso contrario dovrai aprirne uno. Il link per entrare: https://search.google.com/search-console/about?hl=it

Come funziona Search Console?

Google tramite bot (software) effettua la scansione ed indicizzazione dei contenuti del tuo sito web ed è il modo in cui Google trova le nuove pubblicazioni.

Come impostare la proprietà su Search Console Google

Per impostare Search Console è necessario verificare la proprietà del dominio che può avvenire tramite DNS oppure tramite il dominio. In quest’ultimo caso vi sono diversi metodi per la verifica tramite il tag HTML, oppure tramite file da scaricare e poi ricaricare sul server del web hosting.

Come richiedere una scansione di Url a Google

In Search Console nella sezione “Controllo Url” è possibile verificare se l’url è stato indicizzato e chiedere eventualmente l’indicizzazione in caso contrario.

Che cos’è Search Console Insights?

Insights è il nuovo tool all’interno di Search Console che riorganizza alcune informazioni prese da Google Analytics e Search Console per evidenziare meglio quali contenuti pubblicati stanno funzionando e quali no. Per fare questo mette a disposizione sia una panoramica generale del sito sia una panoramica per ogni contenuto pubblicato andando a fornire maggiori dettagli.

Conclusione.

Search Console di Google è uno strumento che ha una doppia valenza; una funzione principalmente tecnica che indica lo stato di salute del sito e una funzione Seo per quanto riguarda le keywords e il relativo posizionamento medio dei propri contenuti nei risultati di ricerca rappresentato dal report “Risultati di ricerca”.

La tua iscrizione non può essere convalidata.
La tua iscrizione è avvenuta correttamente.

Non ti dimenticare di…

scaricare la guida su WordPress per sapere cosa fare dopo l’installazione.

Condividi la Conoscenza

Leave a Reply