Plugin GDPR WordPress: Per rispettare la normativa

Con l’introduzione del nuovo GDPR è necessario integrare il sito con un plugin in grado di soddisfare le richieste previste dalla normativa sulla privacy. Per fortuna esistono diverse soluzioni che consentono di affrontare questo problema in modo più o meno efficace.

Plugin GDPR di WordPress: alcune alternative da poter installare sul CMS

Per rispettare la normativa sulla privacy gli sviluppatori hanno messo a disposizione della comunità diversi plugni fra cui scegliere.

GDPR

Questo plugin che si chiama semplicemente “GDPR“, ed è probabilmente uno dei migliori disponibili su questa piattaforma.

Una volta installata l’estensione, troverai sul pannello laterale sinistro, sotto la voce “GDPR”, altre tre opzioni, che sono: “Request” “Tools” e “Settings”.

Il plugin consente, inotre, su richiesta dell’utente di rettificare, di cancellare i dati e visionare le informazioni memorizzate da WordPress.

GDPR mette a disposizione anche un modulo per aiutarti a compilare il report per il data breach in caso di accesso non autorizzato ai dati personali degli utenti dovute a violazioni informatiche.

GDPR Plugin WordPress
Plugin GDPR WordPress

GDPR COOKIE CONSENT

Cookie Consent permette di aggiungere nuovi cookie tramite script con relativo campo dedicato all’informativa. E’ presente, inoltre anche una sezione per generare la pagina per la privacy.

Non manca il banner da mostrare sul sito con relative opzioni dal pannello gestionale per deciderne l’aspetto e la posizione che deve occupare nella pagina web.

WP-GDPR COMPLIANCE

Questo plugin è fornito di un banner per l’accettazione dei cookie dando la possibilità di impostare per ogni singola voce il consenso per i cookie.

Il punto forte di questo plugin resta la possibilità di poter integrare facilmente il checkbox per l’accettazione della privacy all’interno dei form e nella sezione commenti.

L’interfaccia riunisce tutte le funzioni in 4 schede (integrazione, consensi, lista di controllo e impostazioni) che sono accessibili da un’unica schermata.

GDPR COOKIE COMPLIANCE

Questo plugin nella sua versione gratuita mette a disposizione un buon numero di funzioni come la possibilità di gestire cookie di terze parti o di poter accettare oppure no determinati cookie; in questo caso il funzionamento è analogo al plugin “WP-GDPR Compliance”.

Anche questo plugin mette a disposizione una sezione dedicata dove poter scrivere la propria cookie policy.

Una sezione specifica è dedicata invece all’inserimento e alla gestione del proprio logo all’interno della scheda apposita. Il logo viene visualizzato cliccando sulla voce “Impostazioni” all’interno del banner pubblicato sul sito.

Sono disponibili anche altre opzioni, ma solo nella sua versione a pagamento.

Alcune osservazioni su questi software

I plugin GDPR per WordPress hanno delle caratteristiche in comune visto il compito che devono svolgere, ma si differenziano per alcune funzioni che possono essere utili, oppure no, a secondo dei casi.

Ad esempio potrebbe risultare superflua la possibilità di poter personalizzare il brand inserendo il logo del tuo sito, al contrario risulterebbe indispensabile, ma spesso non disponibile, la funzione di accesso ai dati su eventuale richiesta dell’utente dato che tale possibilità è prevista dal GDPR.

Quest’ultima funzione per fortuna è stata integrata in WordPress rendendo meno indispensabile questa caratteristica all’interno di un plugin.

Se vuoi comprendere quali sono le caratteristiche di questa piattaforma ti consiglio di leggere la guida 2019 su come usare WordPress.

La tua iscrizione non può essere convalidata.
La tua iscrizione è avvenuta correttamente.

Non ti dimenticare di…

scaricare la guida su WordPress per sapere cosa fare dopo l’installazione.

Lascia un tuo suggerimento usando la sezione dei commenti.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *