Pagine AMP Google o non AMP: Questo è il dilemma

Google ha annunciato da poco la decisione di consentire l’uso delle Top Stories anche al di fuori delle pagine AMP.

La nascita delle pagine AMP hanno come scopo dichiarato quella di offrire una migliore user experience sui dispositivi mobile in virtù di una maggiore velocità di caricamento delle pagine web, fattore che è diventato anche uno dei segnali di ranking per il posizionamento sulla Serp di Google.

L’introduzione delle pagine AMP è stato spesso visto da parte degli editori una sorta di forzatura per spingerli ad utilizzare questa tecnologia, altrimenti niente caroselli e niente vantaggio competitivo dato da una maggiore velocità rispetto ai siti che non utilizzino tale sistema.

Ora Google ha cambiato idea e ha deciso che le Web Stories (ex Top Stories), sono accessibili a tutte le tipologie di pagine e quindi non è più obbligatorio usare le pagine AMP.

Tutorial WordPress. Wpressplanet

Ma conviene usare le pagine AMP di Google oppure e meglio escluderle del tutto?

Alcuni casi studio forniscono la risposta alla domanda posta qui sopra.

Secondo lo studio Deloitte l’impatto sulla velocità d’apertura hanno un effetto positivo sul brand e sulle entrate, basta anche un piccolo miglioramento sulla velocità di visualizzazione del contenuto per avere un effetto positivo.

La ricerca in questione ha scoperto che un miglioramento di solo 0,1 secondi si è tradotto in un aumento delle conversioni dell’8,4% e un incremento del valore medio degli ordini del 9,2%. Nel settore viaggi le conversioni sono invece aumentate del 10% mentre l’AOV è migliorato del 19%.

Un altro caso studio effettuato da Perficient Digital riguarda l’impatto delle pagine AMP su 27 siti di editori ed e-commerce. Le pagine AMP hanno portato un incrementato sia del CTR che delle visualizzazioni.

Per la precisione la ricerca ha messo in evidenza i seguenti valori:

  • Aumento del 27,1% di traffico organico
  • Aumento del 33,8% delle visualizzazioni in Serp
  • Incremento del 15,3% dei click sulla Serp.
Pagine amp google
Pagine Amp di Google

Un ulteriore ricerca più recente della Milestone ha messo in evidenza dopo uno studio di 5000 pagine, 408.000.000 di ricerche e diversi milioni di visite, che le pagine AMP hanno un impatto positivo sulle metriche Web Vitals con i seguenti risultati:

  • Un miglioramento del 17% per il Largest Contentful Paint
  • Un incremento del 10% delle prestazioni sul First Input Delay
  • Un miglioramento del 70% sul Cumulative Layout Shift
  • Il Page Speed ha segnato un incremento del 135% rispetto alle pagine non AMP.

La ricerca della Milestone mette, inoltre in risalto anche un miglior posizionamento, un maggiore numero di sessioni nella ricerca, maggiori visualizzazioni di pagina e un guadagno medio di due posizioni più in alto nella Serp rispetto alle pagine non AMP.

Conclusione.

In base a ciò che dicono le varie ricerche si capisce che di fatto usare le pagine AMP comporta diversi vantaggi rispetto a chi invece non le usa. I vantaggi si possono sintetizzare alla fine in un migliore posizionamento e di conseguenza anche maggiori guadagni. La risposta finale in base ai dati forniti dalle ricerche pubblicate è si, conviene passare alla tecnologia AMP.

 
La tua iscrizione non può essere convalidata.
La tua iscrizione è avvenuta correttamente.

Non ti dimenticare di…

abbonarti gratuitamente per restare aggiornato sulle nuove pubblicazioni e scaricare la guida (su cosa fare dopo l’installazione di WordPress) alla fine della procedura d’iscrizione.

Fonte articolo