Google Web Stories per WordPress: Il plugin

Google Web Stories per WordPress è il plugin che ti consente di creare facilmente le tue Web Stories tramite un editor visuale.

Che cos’è una Web Stories?

Le Web Stories non sono altro che le AMP Stories che hanno come obiettivo la visualizzazione dei contenuti in modo visivo nei risultati di ricerca e su Discovery.

Il plugin mette a disposizione un editor per creare le tue storie da pubblicare e visualizzarne il contenuto tramite le ricerche su Google. Lo scopo del plugin è di incrementare le visite organiche dai dispositivi mobile raccontando le notizie tramite grafica.

Tutorial WordPress. Wpressplanet

Google Web Stories per WordPress : Come funziona il plugin

Il plugin di Google Web Stories per WordPress è scaricabile nella sua versione beta tramite un blog dedicato, infatti al momento questo software non è ancora pubblicato nel repository di WordPress.

Una volta prelevato dal sito dedicato il programma e installato tramite la procedura d’installazione, verrà mostrata la voce “Stories” sul lato sinistro della barra laterale di WordPress che permetterà di accedere alle varie funzioni del software.

Da questa interfaccia è possibile vedere tutte le storie realizzate, le storie in bozza e le storie pubblicate. Il pulsante in blue “Create New Story” apre invece l’editor che consente di ideare nuove storie.

Google Web Stories. la sua dashboard
Google Web Stories per WordPress: Dashboard

In “Explore Templates” è possibile invece accedere a 6 template da cui partire per personalizzare in base alle tu esigenze il tema.

Partire da un template aiuta sicuramente a realizzare più rapidamente una propria versione, inoltre consente di capire meglio le potenzialità delle strumenti che l’editor mette a disposizione avendo a disposizione degli esempi.

Il plugin consente di inserire sia immagini che video all’interno delle storie, inoltre hai la possibilità di realizzare una sequenza d’immagini che vengono mostrate come diapositive da far scorrere.

L’immagine sottostante mostra l’editor per creare le tue Web Stories; come si può vedere fra le varie opzioni sono presenti i comandi per l’inserimento del testo e delle forme.

Sotto l’icona delle immagini ci sono le voci “Images” e “Video” che mostrano in base alla voce selezionata le immagini e i video, inoltre nelle rispettive schede vi è il link “Upload” che consente di caricare nuovo materiale grafico e video.

Web Stories Plugin: editor
Editor del plugin Web Stories

Sul lato destro dell’editor nella sezione “Design” sono visualizzati i comandi che cambiano in base all’elemento selezionato all’interno della grafica.

Le opzioni del plugin web stories
I comandi del design messi a disposizione del plugin

Sempre sul lato destro sulla barra laterale nella sezione “Document” sono collocati le funzioni relative alla pubblicazione della storia che ricalca la barra laterale degli articoli. In fondo alla pagina si trova invece il comando per regolare la velocità di visualizzazione dello slider.

i comandi per la pubblicazione su web stories
Le opzioni per la pubblicazione su Google Web Stories per WordPress

Sempre in fondo alla pagina vi sono le miniature delle diverse slide che consentono di essere selezionate direttamente cliccando sulla miniatura, mentre i comandi che sono posti al di sotto della slide permettono di:

  • cestinare l’immagine
  • duplicare la slide
  • aggiungere la slide
  • annullare i comandi tramite le frecce.

Tutorial Google Web Stories: All Stories

Nella sezione “All Stories” viene mostrato l’elenco delle storie e il link di accesso per entrare nell’editor visivo tramite la voce “Modifica“. Da questa pagina è inoltre accessibile la “Modifica veloce“, “Cestino” e “Visualizza” per vedere la pagina web già pubblicata.

all stories plugin
All Stories

Manuale integrazione Google Web Stories per WordPress

La Web Stories oltre a poterla visualizzare tramite una propria pagina web cliccando su “Visualizza“, è possibile integrarla in un articolo tramite il blocco “Web Story” che si trova nell’elenco dei blocchi dell’editor Gutenberg.

Blocco Web Story su Gutenberg
Blocco Web Story su Gutenberg

Cerca web story e troverai il blocco per integrare questa slide all’interno del tuo articolo. L’immagine sottostane è un esempio di come viene mostrata la web story all’interno del post. Oltre alla slide vi è presente al suo interno anche l’icona per la condivisione del link, infatti cliccandoci sopra viene mostrato in basso l’icona con la scritta “Ottieni Link“.

web story embed
Web Story Embed

Rank Math Seo Plugin e Web Stories di Google

Google Web Stories, inoltre, si integra con il plugin Rath Math Seo che si occupa della gestione della Seo su WordPress. Questo software è paragonabile a Yoast Seo.

Rank Math e Web Stories
Web Stories integrato in Rank Math

Rath Math mostra la sezione “Stories” che si occupa della gestione in automatico della parte seo riguardante i meta dati e lo schema dei dati strutturati relativi alle Web Stories create tramite il plugin di Google.

 
La tua iscrizione non può essere convalidata.
La tua iscrizione è avvenuta correttamente.

Non ti dimenticare di…

abbonarti gratuitamente per restare aggiornato sulle nuove pubblicazioni e scaricare la guida (su cosa fare dopo l’installazione di WordPress) alla fine della procedura d’iscrizione.

Conclusione.

Google ha puntato sull’open source per sviluppare questo plugin che al momento è ancora in fase di beta testing. Anche se al momento non è consigliabile usarlo visto che la versione non è quella definitiva, conviene comunque dare un’occhiata per prendere confidenza con un plugin che ti aiuterà su WordPress a visualizzare delle storie sul motore di ricerca tramite i dispositivi mobile.

Si può dire che il plugin Google Web Stories per WordPress rappresenta un ulteriore spinta da parte del motore di ricerca di far adottare questo formato visuale agli editori che dovranno però anche utilizzare le pagine AMP per poter usufruire di questa possibilità.

La scelta di puntare su WordPress nel diffondere ulteriormente questa tecnologia è dato da un numero: 37%, che rappresenta la totalità dei siti presenti nel mondo che adottano questo CMS.

Fonte