Database WordPress con PhpMyAdmin: Guida 2020

Il database WordPress viene gestito dal software PhpMyAdmin. In questo articolo vedrai come sono strutturate le tabelle di questa piattaforma, alcune funzioni principali che consentono di gestire le tabelle e come poter recuperare sia la username che la password nel caso in cui non si avessero più a disposizione queste informazioni.

PhpMyAdmin consente quindi di visualizzare il contenuto del database di WordPress e vedere come è strutturato e il contenuto memorizzato.

WpressPlanet - Come creare un sito Web con Wordpress

Qui di seguito nella sezione delle domande e risposte vengono segnalate le singole risorse da scaricare, ma ciò non è necessario se si installa un software come Xampp o simile essendo comprensivo di tutto il necessario.

A cosa serve PhpMyAdmin?

E’ il programma scritto in PHP che consente di gestire il database mysql tramite il tuo servizio di Web Hosting, oppure tramite una installazione in locale. Puoi effettuare il Download di PhpMyAdmin

Che cos’è MYSQL?

MYSQL è il database relazionale di Oracle per creare il database di WordPress.

A cosa serve a WordPress il database?

WordPress utilizza il database per memorizzare tutta una serie d’informazioni, come i link agli articoli e alle immagini caricate, ai contenuti testuali, alla conservazione dei dati di accesso e alle varie funzioni che WordPress mette a disposizione per la sua gestione. Scarica WordPress dal suo sito ufficiale in italiano e leggi la guida su come usare WordPress.

Come installo il database WordPress?

Il database viene installato tramite la normale procedura d’installazione che avviene tramite il servizio di Web Hosting.

Non ho un servizio di Web Hosting: Come faccio ad installare WordPress?

Puoi installare anche sul tuo Pc di casa WordPress usando dei software che installano sul tuo computer tutto il necessario per far funzionare questa piattaforma progettata per il web. In questo articolo vengono segnalate anche le risorse che puoi adoperare per avere la tua installazione sul Pc.

WpressPlanet - Come creare un sito Web con Wordpress

Se vuoi avere avere PhpMyAdmin sul tuo computer, allora leggi su come si installa WordPress in locale tramite Xampp, in questo modo potrai usare il tuo Pc di casa come un server.

Oltre ad Xampp puoi usare anche altri software che sono qui elencati:

L’immagine sottostante mostra la struttura tabellare di WordPress 5.4 che rappresenta l’ultima release di questo CMS, al netto di aggiunte al database di nuove righe dovute all’installazione dei plugin.

database wordpress
Database WordPress di PhpMyadmin in MYSQL

La struttura base del database WordPress è composta da 12 tabelle. La parte iniziale del nome della riga prima del trattino è il prefisso che è modificabile durante la procedura d’installazione di WordPress. La tabella è suddivisa in:

  • _commentmeta: in questo record vengono memorizzate tutti i commenti che vengono segnalati come spam oppure che vanno a finire nel cestino;
  • _comments: questo campo contiene tutti i commenti e le risposte ai commenti;
  • _links: questo campo risulta deprecato dal Codex di WordPress e pertanto non più usato;
  • _options: in questa riga vengono inseriti tutte le informazioni dei campi che si trovano sotto la voce “Impostazioni“:
  • _termmeta: sotto questa voce vengono memorizzati nel database WordPress le informazioni riferiti alle pagine e ai post come il titolo e il descrittivo;
  • _terms: i questo campo vengono conservati i dati relativi alle categorie e tags come il nome della categoria e lo slug ;
  • _term_relationship: in questa riga viene collegato il post alla propria categoria tramite un “ID“. La colonna “object_id” mostra l’id del post, mentre la colonna “term_taxonomy_id” contiene invece il codice ID della categoria;
  • _term_taxonomy: sotto questa voce vengono registrate le informazioni relative alla tassonomia category e ai tag relativi come il campo descrittivo e il relativo codice “ID”;
  • _usermeta: in questo campo vengono memorizzate alcune informazioni come il nickname e le impostazioni del colore del profili utente;
  • _users: in questo campo sono registrati invece il nome per la login, la password, l’email dell’utente, oltre al nome che viene mostrato come autore negli articoli.

In questo modo saprai quali sono i nomi delle tabelle installate da WordPress e quali dai plugin. Questa informazione può essere utile quando disinstalli un plugin e ti lascia nel database le sue tabelle. In questo modo se vorrai potrai selezionare le righe e cancellarle così da alleggerire l’installazione.

WpressPlanet - Come creare un sito Web con Wordpress

Come recuperare la password e la username dal database WordPress?

Se perdi i tuoi dati di accesso come amministratore puoi sempre recuperare la password e la username tramite delle nuove credenziali.

Per fare questo è necessario entrare nel software PhpMyAdmin, selezionare la riga “_users”, e cliccare sulla voce “Modifica” per raggiungere la seguente schermata:

recupero password dal database
Recupero password tramite il database WordPress

Da come puoi vedere in questa immagine trovi sotto la voce “Colonna”, all’altezza del campo “user_login”, il campo che contiene la username “admin”, mentre sulla riga “user_pass” vi è un campo con una stringa alfanumerica che rappresenta la password che hai perso.

Ora, se non ricordi la tua “Username” basterà andare a leggere il contenuto del campo “user_login”, mentre per la password sarà necessario invece digitarne una nuova nel campo “user_password “e selezionare nel campo “varchar(256)” la codifica “MD5”. A questo punto non dovrai fare altro che cliccare su tasto “Esegui”. Alla fine nel campo verrà mostrata una nuova stringa alfanumerica.

Adesso non ti resta che tornare alla pagina della login di WordPress ed entrare con le nuove credenziali.

Quali sono le altre funzioni del database WordPress con PhpMyAdmin?

Mysql consente di tramite PhpMyAdmin di poter gestire le tabelle con una serie di comandi.

WpressPlanet - Come creare un sito Web con Wordpress
Database WordPress: Le opzioni MYSQL

Le tabelle si possono svuotare e cancellare, oppure si possono aggiungere, sostituire e copiare i prefissi. Come si può vedere dall’immagine si vedono la varie funzioni disponibili che grazie al descrittivo sono facilmente intuibili nel loro utilizzo.

Qui di seguito riporto le varie voci con le loro funzioni suddivise in diversi sotto paragrafi.

Se selezionati

  • Copia tabella: consente di copiare una o più tabelle in un altro database presente su PhpMyaAdmin;
  • Mostra crea: visualizza e crea la Query, quindi il codice di comando mysql per creare la tabella utilizzata;
  • Esporta: accede alla scheda “Esporta” per esportare in un file sql il contenuto della tabella.

Rimuovi la tabelle o i dati

  • Svuota: per svuotare il contenuto della tabella selezionata;
  • Elimina: cancella la tabella selezionata.

Amministrazione tabella

  • Analizza tabella: verifica la distribuzione e la scrittura degli indici;
  • Controlla tabella: verifica se sulle tabelle vi siano errori;
  • Checksum tabella: confronta due tabelle per verificare che siano identiche;
  • Ottimizza tabella: processo di ottimizzazione delle tabelle per usare righe con spazi vuoti lasciati da modifiche o cancellazioni precedenti;
  • Ripara tabella: ripara la tabella corrotta.

Prefisso

  • Aggiungi prefisso alla tabella: aggiunge un prefisso nella sua parte iniziale;
  • Sostituisci il prefisso della tabella: sostituisce il prefisso;
  • Copia tabella col prefisso.

Fra le funzioni più interessanti vi è la possibilità di pote svuotare la tabella dai dati, l’eliminazione della tabella, il controllo della tabella, l’ottimizzazione e la riparazione della tabella.

Sotto la voce “Prefisso” vi sono invece le funzioni per aggiungere, sostituire o copiare il prefisso. Ti consiglio di testare in modo da poter comprendere meglio l’esatto funzionamento delle varie opzioni.

WpressPlanet - Come creare un sito Web con Wordpress

Come creare un database su PhpMyAdmin?

Sul lato sinistro dell’immagine vi è l’elenco del database che in questo caso sono “pwmobile” e “wp188”. Sotto la scheda “Database” vi è la funzione per crearne uno nuovo, basta assegnargli il nome e cliccare sul tasto “Crea”.

creare il database WordPress con PhpMyAdmin
Come creare il database WordPress con PhpMyAdmin

Altre due utili opzioni sono identificabili sotto la scheda “Esporta” e “Importa“; con “Esporta i dati del database vengono salvati in un file con estensione “sql”, mentre la voce “Importa” consente d’importare i dati esportati con la funzione “Esporta“.

Quando vai nella scheda “Esporta” hai due opzioni:

  • “Rapido – mostra solo le opzioni minime” da usare se non devi selezionare le tabelle da esportare;
  • “Personalizza – mostra tutte le possibili opzioni”: da adoperare se vuoi selezionare o verificare le tabelle da esportare. Alla fine clicca su “Esegui“. Non devi cambiare nessun altro parametro. Alla fine troverai un file con l’estensione “sql”.
esportare database WordPress
Esporta database WordPress

La scheda “Importa” consente di importare il database tramite il file “sql”, basta selezionare il pulsante “Scegli file” e cliccare sul tasto “Esegui”, non è necessario fare altro, se non attendere la conferma che l’importazione sia avvenuta correttamente.

importazione database wordpress
Importazione database WordPress
La tua iscrizione non può essere convalidata.
La tua iscrizione è avvenuta correttamente.

Non ti dimenticare di…

scaricare la guida su WordPress per sapere cosa fare dopo l’installazione.

Conclusione

Spero che ti sia stato utile questo articolo e che ti possa aiutare nello sfruttare meglio questa piattaforma conoscendo la struttura del database WordPress e le possibilità che PhpMyAdmin offre nella sua gestione.

Conoscere questo aspetto di WordPress ti consentirà in caso di problemi di effettuare delle verifiche sul database avendo una migliore comprensione tecnica.

Hai trovato utile conoscere come è fatto il database WordPress? Lascia un tuo commento in merito!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *