Come Creare un E-Commerce con WordPress con [6] plugin

Condividi la Conoscenza

In questo articolo non tratterò del solito elenco di plugin fra cui scegliere per creare un e-commerce, ma ti indicherò una serie di plugin che ti consentiranno di creare un e-commerce completo con WordPress.

Come creare un e-commerce con WordPress

Il primo passo da fare è scegliere il plugin che deve installare il negozio su WordPress. Il software più adoperato è WooCommerce.

Scegliendo questo plugin avrai a disposizione la maggior parte dei template che vi sono in circolazione poiché sono quasi tutti compatibili con questo plugin.

Per non avere problemi di funzionamento è necessario, infatti, che il tema adoperato supporti WooCommerce.

Per sapere se il tema è compatibile basterà leggere le note di rilascio pubblicate da parte dello sviluppatore .

Il secondo passo è installare WooCommerce. Vai sotto la voce “Plugin>aggiungi nuovo” e usa il campo “Cerca” digitando WooCommerce; una volta che lo avrai trovato basterà cliccare su “Installa“.

Quando la procedura d’installazione sarà terminata verrà visualizzato il pulsante “Attiva” che servirà ad attivare il plugin.

Come realizzare un E-Commerce con WordPress: Il post installazione

Una volta installato il software andiamo a vedere quali sono i cambiamenti apportati. L’articolo continuerà con una panoramica delle principali funzioni per darti un’idea di cosa mette a disposizione lo Store.

Il back-end di WordPress: I pannelli dei comandi

Come puoi vedere dall’immagine sottostante sono mostrate le varie sezioni che suddividono le diverse funzioni del plugin. Queste sezioni sono raggiungibili tramite il pannello amministrativo di WordPress poste sulla barra laterale di sinistra.

come creare un e-commerce con WordPress
Il pannelli di controllo di WooCommerce in WordPress

Il testo è abbastanza esplicativo per comprenderne le varie funzioni.

Sotto la voce “WooCommerce” vi sono le diverse opzioni da configurare in base alle tue esigenze. In questa finestra troverai il modulo da compilare per l’anagrafica della tua attività commerciale, le impostazioni per i metodi di spedizione, le opzioni per le diverse modalità di pagamento e così via.

Sotto la voce “Prodotti” vi sono invece le funzioni per inserire i prodotti, che siano essi fisici, scaricabili o virtuali. I prodotti possono essere suddivisi inoltre, in categorie, tag.

Nella voce “Attributi” si possono aggiungere le diverse caratteristiche del prodotto, come ad esempio indicare le diverse taglie e colori di un vestito.

Sotto la voce “Dati analizzati” vi sono le statistiche che sono suddivise nelle diverse sezioni in base a ciò che rilevano. Sotto “Prodotti” ad esempio vengono mostrate le statistiche di vendita oppure nella voce “fatturato” sono mostrati i dati delle vendite suddivise per periodo.

Nelle impostazioni, invece, vi sono i settaggi generali relative alle statistiche.

Sotto la voce “Marketing” trovi la funzione per creare dei codici promozionali che possono essere legati a determinati prodotti o categorie di prodotti. In questo modo potrai scontare le tue vendite tramite una campagna di sconti coupon.

Il plugin genera, inoltre, sotto la voce “Pagine“, i contenuti che vanno a formare la parte privata del profilo degli utenti che si iscrivono e le relative pagine del negozio e del carrello.

Le pagine create di default da WooCommerce sono le seguenti:

  • Carrello
  • Il mio account
  • Pagamento
  • Shop.

Da non dimenticare, infine, che il plugin installa anche una serie di Widget da poter visualizzare nella Sidebar e raggiungibili sotto la voce “Aspetto>Widget” la quale è collocata sulla barra laterale sinistra del gestionale di WordPress.

Front-end di WordPress: Le pagine installate da WooCommerce

Nella sezione sottostante potrai visualizzare le varie pagine che WooCommerce mostra sul sito web.

Slider image
Slider image
Slider image

Nella sezione “Ordini” si trovano i prodotti fisici, mentre nella sezione “Download” si trovano gli acquisti dei prodotti digitali e dal quale è possibile scaricarli.

WooCommerce fra le tante sue opzioni però non include la possibilità di trasformare l’ordine in fattura, pertanto, sarà necessario installare un altro plugin che integrerà questa funzione.

La fatturazione tramite WooCommerce

Il plugin che ho selezionato si chiama “WooCommerce PDF Invoices & Packing Slips“, ed esiste sia una versione free che a pagamento che offre maggiori personalizzazioni.

Esistono comunque altri plugin in alternativa, l’importante che sia compatibile con WooCommerce.

Una volta attivato il plugin troverai sotto “WooCommerce” sul lato back-end una nuova voce: “Fatture pdf“. Cliccando su questa voce entrerai nella pagina delle impostazioni generali.

Sul fronte front-end avrai invece nella pagina degli “Ordini” la voce “Fattura” che ti consentirà di avere in formato pdf la fattura relativo ordine.

fatture plugin
Fatture Plugin

Come aggiungere la funzione della lista dei desideri nel tuo ecommerce

Per integrare una Wishlist vi sono diversi plugin che consentono di farlo, fra questi vi è TI Wish.

plugin ti wishlist

Sulla barra laterale di sinistra vi è la voce TI Wishlist per accedere alla varie funzioni.

Sul lato front-end viene mostrata, invece l’icona a forma di cuore per aggiungere il prodotto alla lista dei desideri.

Icona lista dei desideri
Icona della lista dei desideri

Come e quali informazioni vengono mostrate nella pagina dei prodotto inseriti nella Wishlist.

Pagina Wishilist
Pagina Wishilist

Come si può vedere dall’immagine è possibile inserire il prodotto nel carrello dalla Wishlist per procedere con l’acquisto.

Non manca infine, il widget da usare nella Sidebar.

Come migliorare la ricerca dei prodotti nel tuo Shop online

Anche in questo caso vi sono molti plugin compatibili per WooCommerce che consentono di migliorare la qualità della ricerca dei prodotti da vendere.

Nel caso specifico tratterò di AJAX Search for WooCommerce che mette a disposizione una versione free e una più completa a pagamento.

Questo plugin ti consente di filtrare i risultati dei prodotti dello Shop visualizzandone l’immagine, il prezzo e il tasto del carrello.

Search plugin WooCommerce

Le impostazioni del plugin sono poste sotto la voce “WooCommerce>AJAX per WooCommerce“.

Il campo di ricerca è posizionabile:

  • nell’header del sito sotto la voce “Aspetto>menù” dove troverai la scritta “Ajax Search Bar“;
  • tramite Widget sotto la voce “Aspetto” per inserirlo nella Sidebar;
  • usando lo shortcode per visualizzare il campo di ricerca all’interno di un post o di una pagina;
  • tramite il codice php inseribile all’interno del template in base alla posizione che desideri.

Queste informazioni sono indicate nelle impostazioni sotto la scheda “Starting“.

Ajax Search for WooCommerce. La ricerca avanzata
Come aggiungere il campo di ricerca

Affinare la ricerca dei prodotti con i filtri

WordPress mette a disposizione un certo numero di plugin compatibili con WooCommerce se si vuole installare un filtro più raffinato nella selezione delle caratteristiche dei prodotti.

Un elenco di alcuni plugin fra cui poter scegliere:

  • WOOF – Products Filter for WooCommerce
  • WooCommerce Product Filter by WooBeWoo
  • YITH WooCommerce Ajax Product Filter
  • Advanced AJAX Product Filters
  • Annasta Woocommerce Product Filters

Google Merchant Center su WooCommerce

Il feed dei prodotti per Google Merchant Center è possibile averlo tramite il plugin Socialhead.

Per il suo funzionamento sarà necessario attivare un account sul sito web del plugin.

plugin socilahead
SocialHead

Questo servizio di Google ti permette di pubblicare i tuoi prodotti sui diversi servizi di Google e tenere aggiornato le informazioni in automatico.

Per chi non sapesse cosa sia Google Merchant Center leggi le informazioni direttamente sul sito ufficiale.

Conclusione

Questo articolo rappresenta una panoramica del funzionamento dei diversi plugin che consentono di avere una piattaforma di e-commerce completa nei suoi principali aspetti.

Devo aggiungere che vi sono anche altri aspetti da considerare come il tracciamento del tasso di abbandono del carrello, in questo caso spesso si usa Google Analytics per controllare il funnel del percorso che gli utenti compiono e verificare chi arriva fino all’acquisto e chi invece abbandona lungo il percorso.

Spero che tale post possa aiutarti a comprendere come impiantare il tuo e-commerce usando WordPress.

La tua iscrizione non può essere convalidata.
La tua iscrizione è avvenuta correttamente.

Non ti dimenticare di…

scaricare la guida su WordPress per sapere cosa fare dopo l’installazione.

Condividi la Conoscenza

Leave a Reply