Come creare una Newsletter. Uno strumento per il Web Marketing

Come creare una newsletter su WordPress tramite l’installazione di un autorisponditore che consente di raggiungere questo scopo.

In questo articolo troverai le risposte alle domande che spiegano quali sono i motivi per cui creare una newsletter.

  • La definizione di newsletter.
  • Perché fare una newsletter ?
  • Come creare una newsletter;
  • Qual è l’importanza di una newsletter ?
  • Newsletter e Web Marketing. Per quale motivo è importante ?
  • Come incrementare le iscrizioni alla newsletter?

Per rispondere al primo punto dell’elenco: la parola newsletter tradotta in italiano significa bollettino, rivista, oppure opuscolo informativo.

Per un sito internet si traduce nell’invio di e-mail periodiche per segnalare la pubblicazione di un nuovo articolo o la possibilità di scaricare materiale informativo.

Come creare una newsletter
Come creare una Newsletter

Perchè fare una Newsletter?

Consente ai siti web di avere un filo diretto con la propria utenza. Volendo fare una comparazione con i social è l’equivalente di un iscritto.

L’importanza di una newsletter

Questo sistema consente di fidelizzare l’utente, cosa molto importante, poiché la quasi totalità dei visitatori difficilmente torna dopo la prima visita al sito. Cosa triste, ma è anche la realtà dei fatti.

La raccolta delle e-mail permette, invece, di avere un riciclo del traffico cosa non possibile senza una newsletter.

Un altro punto da tenere in considerazione è la possibilità di segmentazione del pubblico tramite le iscrizioni, infatti è possibile chiedere agli utenti d’iscriversi in base agli argomenti trattati sul sito.

Questo metodo consente di comprendere meglio quali temi l’utente gradisce di più in base al numero degli iscritti per ogni lista, oppure puoi proporre un nuovo argomento agli iscritti dietro iscrizione ad una nuova lista. In questo modo puoi comprendere se il nuovo argomento proposto rientra negli interessi dei tuoi utenti.

Come creare una newsletter?

Su WordPress esistono numerosi plugin per installare un sistema di newsletter.

Qui ti elenco alcuni servizi per realizzare la tua newsletter:

Questo è un breve elenco delle piattaforme che puoi adoperare, e sono fra quelle più note, ma ve ne sono tante altre fra cui scegliere.

Creare una Newsletter per il Web Marketing

La newsletter va a braccetto con il web marketing, infatti, grazie a questo mezzo puoi facilmente veicolare le offerte dei tuoi servizi e prodotti agli iscritti adottando però alcuni accorgimenti.

Avendo un filo diretto con l’utente grazie alla sua e-mail, puoi adoperarla per inviare i tuoi messaggi promozionali facendo attenzione che siano mirati agli interessi del tuo utente che dovrebbero coincidere con gli argomenti trattati sul sito. La cosa importante che il contenuto del messaggio dia informazioni utili fornendo una soluzione rappresentata dalla tua proposta commerciale.

Come incrementare le iscrizioni alla newsletter

Il modello o form per la newsletter per raccogliere le iscrizioni può essere integrato “all’interno degli articoli“, in una pagina appositamente studiata per la raccolta delle e-mail che viene chiamata “Sqeeze page“, oppure tramite l’apertura di una finestra (popup) quando si apre una pagina web.

Per invogliare alla registrazione di norma viene offerto qualcosa di gratuito come un report, un e-book, oppure una scontistica su prodotti e servizi.

Il materiale proposto deve essere complementare all’argomento trattato o di approfondimento.

Conclusione

I servizi proposti forniscono nella maggior parte dei casi la possibilità di utilizzarli nella versione free con limiti nell’invio mensile di e-mail e nel numero delle iscrizioni.

Ti sconsiglio, invece, i plugin che usano solo l’invio di e-mail tramite gmail o servizi similari senza dare la possibilità di appoggiarsi a piattaforme esterne specializzate nell’invio di posta elettronica.

Il primo motivo per cui è auspicabile usare un plugin che utilizzi un servizio specializzato è la bassa percentuale di messaggi cestinati direttamente nella cartella spam del destinatario; il secondo motivo è invece dato dal numero limitato di messaggi che puoi inviare al giorno. Un servizio come Gmail, ad esempio, ti blocca dopo 500 invii giornalieri.

Quest’ultimo limite non rappresenta un grosso problema quando la tua lista è agli inizi, ma quando diventerà più corposa ti renderai conto che avrai necessità comunque di passare ad un servizio professionale.

La tua iscrizione non può essere convalidata.
La tua iscrizione è avvenuta correttamente.

Non ti dimenticare di…

scaricare la guida su WordPress per sapere cosa fare dopo l’installazione.

Lascia un tuo parere su questo argomento tramite i commenti.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *