Amp su WordPress: Come ottenere le pagine Amp di Google

Le pagine Amp su WordPress sono facilmente ottenibili tramite l’uso di un plugin.

In realtà esistono diversi plugin che puoi usare, sta a te la scelta!

Ma prima di elencare quali siano i plugin che puoi usare su WordPress per ottenere le pagine Amp di Google, ti spiegherò a cosa serve questa tecnologia che Google sta promuovendo già da tempo.

AMP su WordPress: A cosa servono le pagine AMP di Google?

Amp significa Accelerated Mobile Pages, e da come si deduce dal nome è nato per incrementare la velocità di apertura delle pagine web sui dispositivi mobile tramite l’uso di html e javascript ottimizzato.

In pratica Google crea una copia delle tue pagine web nella cache dei propri server, pertanto chi visita il sito dal mobile viene indirizzato su uno dei server di Google. Questo significa che l’utente in realtà non visiterà il tuo sito, ma una pagina AMP ospitata dal motore di ricerca.

Se vuoi avere maggiori dettagli su questa tecnologia e su come funziona puoi consultare il sito ufficiale del progetto per sviluppatori. In questo sito troverai i tutorial e la documentazione per comprendere meglio il funzionamento di queste pagine e i loro limiti per quanto riguarda il contenuto che sono in grado di gestire.

Per chi come noi usa WordPress il tutto diventa più semplice tramite l’installazione di un plugin. In questo articolo troverai 5 alternative fra cui scegliere.

Tutorial WordPress. Wpressplanet

I plugin che consentono di ottenere le pagine AMP su WordPress

Il primo della lista si chiama “AMP” ed è il plugin ufficiale del progetto. Una volta installato, per verificare che la pagina e gli articoli abbiano una versione AMP, basterà digitare “amp” alla fine dell’url (esempio: miosito.it/titioloarticolo/amp) nella barra degli indirizzi del browser. Vedrai che si aprirà una nuova pagina con una grafica diversa rispetto alla versione desktop.

AMP su WordPress. Plugin ufficiale
AMP Plugin Ufficiale

Un altro plugin da poter utilizzare è “Better AMP WordPress Complete AMP che ti consente diverse personalizzazioni in più rispetto alla versione ufficiale del plugin, come una migliore personalizzazione della grafica e la possibilità di rendere anche la home page una pagina AMP.

Better Amp Plugin
Better Amp Plugin WordPress

AMP for WP – Accelerated Mobile Pages for WordPress” è uno dei plugin più completi e consente di personalizzare moltissimi aspetti di una pagina AMP andando a includere anche uno strumento per la cache delle pagine AMP e un template da personalizzare.

Il plugin nella sua versione a pagamento è anche in grado di gestire la conversione delle pagine realizzate con i builder visivi Divi ed Elementor.

Plugin per pagine AMP
Plugin per pagine AMP

Un altro plugin da tenere in considerazione è “AMP it up“. Una volta installato non necessita di nessuna configurazione, fa tutto in automatico. Il software fra i diversi automatismi rileva in automatico il codice di Google Analytics per usarlo sulle pagine AMP e la creazione del carosello quando il post contiene diverse immagini.

Amp it up plugin wordpress
AMP it up

Di norma le versioni gratuite di questi plugin consentono poche personalizzazioni sulla grafica, inoltre in caso di page builder i plugin free non saranno in grado di convertire la pagina nella sua versione AMP.

Per ottenere maggiore flessibilità e ulteriori funzioni come la trasformazioni delle pagine realizzate con un visual builder, oppure avere a disposizione diversi template pronti all’uso sarà necessario puntare sulle versioni a pagamento.

Per chi usa invece il plugin WooCommerce per la creazione dei proprio negozio online, è possibile avere una versione Amp del proprio store online tramite un altro plugin che si chiama AMP WooCommerce.

AMP per Woocomerce plugin
AMP WooCommerce

Tutti i plugin elencati sono aggiornati e compatibili con l’ultima release di WordPress.

Conviene avere delle pagine web in versione AMP?

Le pagine AMP indirettamente permettono di avere un vantaggio per chi consulta il sito da uno smartphone grazie alla sua velocità di caricamento il quale rappresenta uno dei fattori Seo principali, inoltre nei risultati vengono meglio evidenziati grazie ai caroselli.

Come già accennato in precedenza sulle pagine AMP potrebbero non essere utilizzabili tutti gli script usati nella versione desktop, portando necessariamente alla rinuncia di alcune funzioni o ad una diversa fruizione del sito. Bisogna pertanto tenere in considerazione anche questi fattori nel momento in cui si sceglie di adoperare questa tecnologia.

Come spesso accade non esiste una risposta univoca, i siti che trattano news sono probabilmente quelli più adatti ad usare le pagine AMP, ma per E-commerce e siti aziendali credo che sia poco percorribile questa strada.

Personalmente credo che la soluzione migliore sia avere un sito responsive appoggiato su un servizio di web hosting veloce affidabile. Senza queste premesse ogni miglioramento non avrà particolare efficacia.

Anche se Google ormai è da diverso tempo che cerca di spingere questa tecnologia, fra 2 o 3 anni potrebbe non essere più indispensabile grazie alle più veloce connessione LTE 5G?

 
La tua iscrizione non può essere convalidata.
La tua iscrizione è avvenuta correttamente.

Non ti dimenticare di…

abbonarti gratuitamente per restare aggiornato sulle nuove pubblicazioni e scaricare la guida su (cosa fare dopo l’installazione di WordPress) alla fine della procedura d’iscrizione.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

YouTube
RSS